Aida - figlia di due mondi

Museo Egizio di Torino

Archeologia invisibile, Museo Egizio, indagini scientifiche, pigmenti, colorazioni, telemetria, archeometria, spettrografia, luce radente, isotopi, carbonio C14, interdisciplinarietà,Guida Turistica a Torino

Renato Guttuso alla GAM Guttuso Revolutionary Art for the cinquantenario of 68 Guided Tour to the GAM Galleria d'Arte Moderna di Torino Modern Art Museum of Turin Tourist Guide in Turin

Dal 17 marzo al 5 giugno 2022

1643129279439_19 set-design-by-philippe-chaperon-for-act1-sc2-of-aida-by-verdi-1871-cairo-

Aida figlia di due mondi

.

 

Durata visita guidata al Museo e alla Mostra: 2 ore.

Prenota inviando una mail

info@torinovisita.it

o chiamando il 3661724181

Nel giugno del 1870 Giuseppe Verdi accetta dal viceré d’Egitto, Isma’il Pasha un compenso 150 mila franchi per comporre un’opera lirica, in lingua italiana, ambientata al tempo del massimo splendore del mondo dei faraoni, su uno scenario approntato nientedimeno che da Auguste Mariette, archeologo e Conservatore al Louvre, primo direttore del Museo Egizio del Cairo,

Nasce così Aida, celebrata da due “prime”, al Cairo il 24 dicembre 1871 e a Milano l’8 febbraio 1872, di cui nel 2020 ricorreva il 150° anniversario, che solo oggi, superata l’emergenza sanitaria, viene celebrato con l’importanza che merita dal Museo Egizio,

Inaugurata il 17 marzo 2022 AIDA, figlia di due mondi, è un progetto culturale che si prefigge di analizzare il ruolo che il componimento lirico ha avuto nel rappresentare l’Egitto, nel creare un immaginario della ricchezza e del benessere ma anche delle contraddizioni dell’antico e del moderno Egitto.

La visita guidata racconta la genesi, il contesto storico e le relazioni che hanno accompagnato la nascita dell’opera verdiana, un capolavoro frutto del dialogo fra due mondi, Europa ed Egitto, che la musica unisce sottolineando il legame imprescindibile fra le due sponde opposte del Mediterraneo.

La mostra sarà visitabile fino al 5 giugno ed è inserita all’interno di un progetto transmediale che mette in connessione musica, immagini, architettura, cinema, dialoghi e archivi storici, podcast, video e visite guidate.

.